Vino

Come ci prendiamo cura...

La vigna, di circa un ettaro, si estende da monte verso valle a un’altitudine di 360 metri sul livello del mare ed esposizione sud-est. Il terreno è di tipo franco-argilloso e vede in contemplazione 9 differenti varietà a bacca rossa la cui densità di impianto e di circa 4.600 viti per ettaro. Durante tutto l’anno lasciamo prosperare essenze spontanee, effettuando sfalci interfilari, gli scarti di potatura sono trinciati in vigna, evitiamo il passaggio con mezzi e lavorazioni pesanti al fine di minimizzare l’erosione del suolo e non indurne il compattamento. Non effettuiamo cimatura ma solo sfemminellatura e gestione libera della chioma integrata con l’utilizzo di rafia naturale.
PLINIUS

In onore a Plinio il Giovane, che descriveva l’Alta Valle del Tevere come un “microcosmo perfetto, un immenso anfiteatro quale soltanto la natura può crearlo”, nasce Plinius, vino ottenuto da un blend di vitigni internazionali tipici della Franc

FORMATO: 0,75 L
ETTARI: 0,6 Ha
QUOTA: 390 metri sul livello del mare
SUOLO: Franco-argilloso
ESPOSIZIONE: Sud-Ovest
ZONA COLLINARE CA’DELL’ODOLA: Monte
VITIGNI: Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Marselan
ANNO DI IMPIANTO: 2009
ALLEVAMENTO: Cordone speronato
DENSITA’ DI IMPIANTO: 4.600 viti per Ha
COLTIVAZIONE: Biologica e Rigenerativa; non effettuiamo cimature ma gestiamo liberamente la chioma integrale con fili di rafia naturale
METODO DI VENDEMMIA: A mano, in casse da 10 Kg
CANTINA: Pigiatura e macerazione di circa 20 gg; affinamento in Tonneaux di Rovere di Slavonia per 12 mesi e a seguire in bottiglia

ALCOL: 14 % VOL



ROSSO DELL’ODOLA

Il Rosso dell’Odola, rappresenta il succo dell’Umbria e del Centro Italia. Nasce da un blend di varietà testimoni della storia del vino e delle sue tendenze nella nostra zona.

FORMATO: 0,75 L
ETTARI: 0,4 Ha
QUOTA: 360 metri sul livello del mare
SUOLO: Franco-argilloso
ESPOSIZIONE: Sud-Ovest
ZONA COLLINARE CA’DELL’ODOLA: Valle
VITIGNI: Ciliegiolo, Sagrantino, Vernaccia Nera, Alicante Bouschet
ANNO DI IMPIANTO: 2009
ALLEVAMENTO: Guyot
DENSITA’ DI IMPIANTO: 4.600 viti per Ha
COLTIVAZIONE: Biologica e Rigenerativa; non effettuiamo cimature ma gestiamo liberamente la chioma integrale con fili di rafia naturale
METODO DI VENDEMMIA: A mano, in casse da 10 Kg
CANTINA: Pigiatura e macerazione di circa 20 gg; affinamento in Inox per 12 mesi e a seguire in bottiglia

ALCOL: 12,5 % VOL


ANITYA

In onore alla “permanente impermanenza” nasce Anitya, narratore dell’annata, delle stagioni e della natura che ci circonda. È un risultato di un blend di nove vitigni a varietà internazionale e regionali che custodiamo nel nostro ettaro di vigna, piccola nicchia ecologica di biodiversità, testimone della storia del vino e delle sue tendenze

FORMATO: 0,75 L
ETTARI: 1 Ha
QUOTA: 360 metri sul livello del mare
SUOLO: Franco-argilloso
ESPOSIZIONE: Sud-Ovest
VITIGNI: Ciliegiolo, Sagrantino, Vernaccia Nera, Alicante Bouschet, Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Marselan
ANNO DI IMPIANTO: 2009
ALLEVAMENTO: Guyot e Cordone speronato
DENSITA’ DI IMPIANTO: 4.600 viti per Ha
COLTIVAZIONE: Biologica e Rigenerativa; non effettuiamo cimature ma gestiamo liberamente la chioma integrale con fili di rafia naturale
METODO DI VENDEMMIA: A mano, in casse da 10 Kg
CANTINA: Pigiatura e macerazione di circa 20 gg; affinamento in Inox per 12 mesi e a seguire in bottiglia

ALCOL: 12,5 % VOL



Via Umbra 77, San Giustino